NEWS
Domenica di emozioni con MantovaFilmFest 2016!
Novità e incontri speciali per il terzo giorno della kermesse dedicata al cinema. L’evento con Ugo Gregoretti e Gianfranco Pannone, la proiezione della pellicola “I ricordi del fiume” di Massimiliano e Gianluca De Serio che sarà presente per un confronto

Prosegue senza sosta la sua avventura la nona edizione del MantovaFilmFest aggiungendo in corsa sorprese di alta qualità grazie a new entry preziose.

Ad aprire le danze, alle ore 16:30, al cinema Mignon uno dei film in concorso: “Arianna” di Carlo Lavagna. Altri film in concorso sono “Due euro l’ora” di Andrea D’Ambrosio (cinema Mignon, 18:30), “Loro chi?” di Francesco Micciché e Fabio Bonifacci (auditorium Campiani, ore 20), “L’attesa” di Pietro Messina (cinema Mignon, ore 20:30), “See you Texas” di Vito Palmieri (chiostro Campiani, ore 21:30). Quest'ultima proiezione avverrà alla presenza dal regista Vito Palmieri, che introdurrà il pubblico alla visione del film.

A testimoniare la tradizione del cinema del passato per il ciclo “Omaggio a Virna Lisi” avremo invece “Come uccidere vostra moglie” al cinema Mignon, alle ore 22:30.

E come sempre non mancheranno gli eventi speciali. In primis citiamo come novità la proiezione del film “I ricordi del fiume” di Gianluca e Massimiliano De Serio, alle ore 16, all’auditorium “Campiani” dove sarà presente uno dei due registi: Gianluca De Serio. Si tratta di un documentario che si addentra nella dimensione disarmante di una grande baraccopoli in cui vivono oltre mille persone di diverse nazionalità, situata sugli argini del fiume Stura a Torino. Il luogo dovrà però essere presto smantellato e le famiglie saranno costrette a trasferirsi. I ricordi del fiume sono i momenti e gli scorci di esistenza legati al fiume, il racconto di questo microcosmo-baraccopoli nei suoi ultimi mesi di esistenza tra dramma e vita, luci e ombre.

Altro appuntamento da non perdere, accolto stavolta al Sociale, è rappresentato da “Lumière! Il film” di Thierry Frémaux, alle ore 21, che sarà introdotto da Andrea Peraro, curatore della Cineteca di Bologna.

Uno dei fiori all’occhiello è inoltre rappresentato dal film intitolato “Con Ugo” di Gianfranco Pannone, omaggio al grande Ugo Gregoretti che sarà presente per conversare con lo stesso Pannone. L’appuntamento è fissato per le ore 18 all’auditorium “Campiani”. Ugo Gregoretti è un personaggio eclettico e vulcanico che sorprenderà e coinvolgerà il pubblico con un confronto semiserio in sinergia con il regista. Giornalista, scrittore, documentarista e sceneggiatore, a 86 anni vanta un bagaglio culturale che coinvolge cinema, teatro televisione oltre che una conoscenza approfondita della società italiana. Nel curriculum anche esperienze di attore in versione cameo: “C’eravamo tanto amati”, “Amore mio aiutami”, “La terrazza”, “Il comune senso del pudore” e il recente “Buoni a nulla”, giusto per citarne alcune. Nel 2009 ha ricevuto il prestigioso premio giornalistico televisivo “Ilaria Alpi”, l’anno successivo lo vede ancora in pole position nell’ottenere il Nastro d’argento alla carriera. Tra i suoi lavori più celebri a livello televisivo citiamo: “Uova fatali”, “Sottotraccia” e “Controfagotto” oltre all’omaggio a Zavattini. In campo cinematografico ricordiamo l'apologo fantascientifico “Omicron” del 1963, i due documentari “Contratto” e “Apollon, una fabbrica occupata”, “Maggio musicale”.

A testimoniare infine la bellezza e la forza del racconto cinematografico una grande riproposta: “Novecento” di Bertolucci, con Robert De Niro e Burt Lancaster. In programmazione con l’atto secondo all’arena Mignon, alle ore 21:15.

Per informazioni: 334 8179533 - info@mantovafilmfest.com. MantovaFilmFest 2016: ciak, si continua!

Sara Bellingeri